Intrecci ritrovati…Domenica si fanno i cesti!!!

29 aprile 2014

corsodicesteria-Pagina001

Domenica 4 maggio vi aspettiamo per  il corso di cesteria a Lucca con Lorenza ed Andrea di PassiLeggerisullaTerra.

L’intreccio di cesti e l’impagliatura di sedie è sempre stata un’attività svolta in Toscana: i contadini, nel tempo libero dal lavoro nei campi, confezionavano i cesti di cui avevano bisogno con le essenze spontanee della zona, accuratamente cercate, selezionate, raccolte e infine preparate per l’intreccio. La raccolta deve essere effettuata avendo anche l’accortezza di scegliere la stagione giusta a seconda della destinazione d’uso della pianta: le specie da scortecciarsi prima dell’intreccio devono essere raccolte in primavera, quando la pianta è “in succhio” e l’operazione di “sbucciatura” è pertanto favorita; al contrario le specie da utilizzarsi con la corteccia vanno raccolte in inverno, durante il riposo vegetativo. La tradizione impone inoltre di raccogliere comunque in fase di luna calante, per limitare tarlatura e deterioramento del materiale.

Le forme e le dimensioni dei cesti sono le più varie, in dipendenza dello scopo per cui sono intrecciati: fra i più comuni si annoverano la “bruscola”, utilizzata durante la raccolta delle olive e il “graticcio” su cui disporre per l’essiccazione funghi, pomodori, fichi, uva e altro ancora.

Vi consigliamo di visitare il sito dell’ Arsia Toscana  per avere contatti con chi ancora pratica gli antichi mestieri.



Condividi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *